Figlia, la comunione mia è reale presenza,è realmente unione divina di Creatore con la creatura.

Figlia, la comunione mia è reale presenza,
è realmente unione divina di Creatore con la creatura.

Dio Padre: 12 luglio 2017  – ore 20.10 – mercoledì
Ospiti ad Alba di Canazei (TN)

Dopo aver ricevuto Gesù, lessi la preghiera di ringraziamento.
Sentii Gesù dentro di me e la mia forza e la mia voce venivano meno.
Sono rientrata nella mia camera perché sentivo l’arrivo della locuzione.

E dissi: Eccomi Signore la tua serva ti ascolta,
se la Divina Volontà vuole darmi la Parola di Cielo.
Dio Padre:  “Figlia mia,
sei divenuta ormai sensibile al richiamo e cogli subito la chiamata.
Eccomi a te per portarti Luce di Cielo. Amen.
Figlia, la comunione mia è reale presenza,
è realmente unione divina di Creatore con la creatura.
Quante belle cose state imparando leggendo quei scritti di Gesù a Luisa
e quanta sapienza ora si sta riversando nel vostro interno!
Siete vasi che sono pronti ad essere riempiti di cose belle
e l’armonia e l’intesa spirituale e sapienziale si è riversata in voi. (1)
Sì, figli cari,
mi sta bene che ora si spieghi il Sole Divino
che ricollegherà alla divina Ostia offerta a tutti voi.
Ora non si può parlare d’altro, questo è l’argomento da trattare,
da spiegare e da attuare in ogni creatura al più presto. Amen.
La Divina Volontà è il massimo dono,
che come Signore vostro Dio Trinità,
potesse ritornare di dare all’uomo,
perché ora è il tempo più oscuro, il tempo delle tenebre della fede,
oscurata dal paganesimo, dall’ignoranza,
perché ogni dono di fede cristiana tramandata,
viene distorta ed in alcuni casi occultata e insabbiata. Amen.
Figliuoli miei,
Io sono con voi per darvi Luce di Sapienza
e portarvi alla giusta comprensione,
perché possiate esprimere con semplici parole le volontà divine
che la Trinità vuole siano conosciute e divulgate.
Attendi ancora che altri ti vogliono parlare,
comunicare a te le loro parole di Cielo. Amen.
Gesù: “Sono Gesù anima cara,
prima era Dio Padre che come Trinità ti diede il suo assenso
per quello che state leggendo.
Ora anima mia in te dimoro e molte volte lo comprendi
per come il Mio Volere ti comunica la Mia presenza viva.
Senti figlia, …  Sono con te per sostenerti,
coraggio che la guida non ti manca …
Ti benedico e vi benedico
nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Grazie Signore Dio Trinità.
Figlia, lascia pure Dio Trinità, non è errore scrivere così. Amen.”
——————–

  1. Con il Sacerdote si stava leggendo dei testi per preparare i temi da trattare nelle prossime catechesi di Divina Volontà.

Leggi tutti i messaggi di Luglio dal sito Ufficiale