Preghiere perché sia abolita nella Mia Chiesa la Comunione nella mano

1455890_611547885553553_773807069_n29 NOVEMBRE 2013 — 08:15

APPELLO URGENTE DI GESU’ EUCARESTIA AL MONDO CATTOLICO

Figli Miei, la Mia Pace sia con voi.

 

Tutto sta raggiungendo la sua fine, così come disposto da Mio Padre. Il tempo della Misericordia sta finendo, manca poco perché sia consumato nella sua totalità. Presto verrà il tempo della Giustizia e tutto quanto vedete nella Creazione sarà trasformato, con l’Avvertimento e il miracolo finirà il tempo della Misericordia. Il Cielo sta avvertendo l’umanità perché si prepari a questo grande evento che trasformerà le vite delle persone.

Com’è triste che molti non vogliano credere e continuano nella loro vita quotidiana, ignorando le Nostre Chiamate: figli di poca fede, se gli eventi descritti nella Santa Parola e nei Messaggi che sono stati dati agli uomini per mezzo dei profeti di questi ultimi tempi non si sono ancora verificati, è per la Misericordia del Padre Mio che si è astenuto dal portarli a compimento per intercessione della Madre Mia. Il Cielo insieme a Mia Madre intercede per questa umanità, ma quando si esaurirà l’ultimo secondo di Misericordia, tutto si scatenerà. Sappiate che il Padre Mio non si compiace per la morte del peccatore.

Organizzate catene di preghiera, figli Miei, perché nella Mia Chiesa sia abolita la Comunione nella mano e la sua distribuzione da parte dei laici, perché questo sacrilegio fa piangere il Cielo e rattrista il Padre Mio. Ricordate che il potere delle catene di preghiera, il digiuno e la penitenza, può sconvolgere tutto. Mi fa soffrire e Mi rattrista vedere come molti laici e religiosi profanino la Mia Divinità, prendendoMi in mano e distribuendoMi, come se fossi un oggetto materiale o un pezzo di pane: non si rendono conto che sono Io vivo e reale che si fa vita in voi nella semplicità di una Ostia Consacrata. Guardate come mi oltraggia-te, è questa la ricompensa che ricevo per il Mio Amore? Molte anime sono nelle profondità del purgatorio e altre si stanno condannando per questa vile profanazione. Noli Me tangere, non Mi toccate! Perché le vostre mani non sono degne di riceverMi e di darMi: questo sacro ministero lo ho conferito solo ai Miei Sacerdoti, Vescovi, Cardinali e al Papa, solo le mani consacrate dall’unzione sacerdotale Mi possono toccare.

Fate buone confessioni, mortificate i vostri sensi e pregate con il Salmo 51, che ho dato al Mio servo Davide, prima di riceverMi nella Comunione. Se non partecipate alla Mia Cena Pasquale, non potete nutrirvi del Mio Corpo e del Mio Sangue: vi dico questo perché molti giungono alla fine

del Santo Sacrificio per riceverMi come se fosse qualcosa di banale quello che ricevono. Altri Mi ricevono in peccato mortale, non sapendo che con questo stanno bevendo il calice della propria condanna.

Dovete confessarvi al minimo ogni mese, ma se commettete peccati gravi dovete farlo subito. Molti passano molti mesi senza confessarsi, perché secondo loro non hanno peccato: ma Io vi dico che siete tutti peccatori, Dio solo è Santo. Oh come vi ingannano e che bisogno di evangelizzazione nella Mia Chiesa! Vi ricordo le parole del Mio Salmo 51, quando dice: Ecco nell’iniquità io sono stato formato e nel peccato mia madre mi ha concepito (Salmo 51,7).

Che tristezza provo nel vedere così tanti Miei figli, che ricevono il Mio Corpo e il Mio Sangue, senza essersi confessati prima. L’apostasia è entrata nella Mia Casa, molte delle Mie Case sono vuote, altre sono diventate musei e Io rimango dimenticato nel silenzio dei loro Tabernacoli. Oh, che ingratitudine, la solitudine e la tristezza Mi opprimono! Che dolore provo nel vedere la stragrande maggioranza dell’umanità così perduta! Quando arriveranno i giorni bui, le Mie case non saranno più aperte, allora griderete: “Signore, Signore, dove sei, vieni a salvarci!” ma non ci sarà nessuno che vi sentirà.

Venite a trovarMi, non Mi lasciate solo, è vostro Padre e il vostro Salvatore, che vi aspetta, non sprecate la fonte della Mia Misericordia che vi sto offrendo: venite a lenire la vostra fame e placare la vostra sete, Vi sto aspettando a braccia aperte per darvi il Mio Amore, il Mio Perdono e la Mia Vita in abbondanza.

Il vostro Amato, Gesù Eucarestia.     Diffondete questo messaggio a tutta l’umanità.